Giovedì 18 Set 2014 00:36:45
CONTATTI LOGINREGISTRATI
English Italiano
Testata
Dal mondo
Dal mondo
Il Personaggio - Il Personaggio

Biografia di Steve Jobs: storia di un uomo visionario VIDEO

italia Graziana Coco
Stampa PDF

Steve Jobs, fondatore AppleRitratto di un uomo che ha rivoluzionato la tecnologia. Steve Jobs fondatore di Apple, carismatico e visionario,  è l’uomo da una carriera eccezionale.

Steve Jobs è Apple. Apple è Steve Jobs.  Nasce il 24 febbraio 1955 a San Francisco e successivamente viene adottato da Paul e Clara Jobs. Cresce in condizioni modeste, ma Steve Paul Jobs  ha già qualche “neurone informatico”  che scalpita dentro la sua mente geniale.  A soli dodici anni contatta  Bill Hewlett, uno dei fondatori di Hewlett-Packard, gli chiede dei pezzi di ricambio per costruire un contatore di frequenza. Li ottiene e l’estate la passa a studiare e ad assemblare il tutto. Adolescente in crisi decide di lasciare la High School dopo una settimana. Inizia a produrre  scatole blu, scatole elettroniche che permettevano di chiamare gratuitamente in tutto il mondo. 

 Due anni dopo, nel 1974, divenne dipendente Atari. Nonostante un clima piuttosto rilassato, Steve Jobs non si integra. Tanto è vero che Al Alcorn, suo superiore, gli chiede di lavorare di notte. "I tecnici del laboratorio non gli piacevano. Lo trovarono arrogante e impetuoso", ha ricordato anni dopo. Con  i  suoi primi  stipendi, Steve Jobs, a soli 20 anni, decise di andare in India per una ricerca spirituale. Tornò in autunno. Diventò  vegetariano e iniziò  a cercare i veri genitori. Visse per qualche tempo in una comunità e affermò di aver fatto uso anche di LSD.

Con il suo socio Steve Wozniak, un "vecchio"  di 25 anni, Jobs iniziò a vendere computer. Ma Steve aveva già il senso degli affari, riuscì a convincere Wozniak a lasciare Hewlett-Packard. Nel 1976 nacque Apple. La scelta del nome? Un omaggio alla casa discografica dei Beatles, la mela delle conoscenze da Eva a Newton. Infatti anni dopo affermsteve_jobs_03erà: "Il mio modello di business sono I Beatles: Erano quattro ragazzi che cavalcavano le tendenze degli altri ed erano bilanciati tra loro. E il totale è stato superiore alla somma delle parti. Grandi cose nel mondo degli affari non sono fatte mai da una sola persona, sono fatte da un team di persone".


I primi milioni all'età di 23 anni


A 23 anni, Steve Jobs, che veste in giacca e cravatta, capelli lunghi fino alle spalle, guadagnò il suo primo milione. A 25 anni, 100 milioni. Steve Jobs presenta il primo Macintosh nel 1984. Ispirato alla Xerox Alto, ha un mouse e le icone. Cambierà radicalmente la comprensione delle tecnologie e dell'informazione. Ma la storia prende una piega amara quando Steve Jobs è letteralmente cacciato dalla sua azienda nel 1985 da John Sculley, il suo vice presidente ed ex della Pepsi Cola.  John Sculley come  presidente onorario lo ritiene "troppo giovane per governare". steve_jobs_02

Decise di dimettersi, in una conferenza stampa, seduto a gambe incrociate sul prato di casa sua, annuncia la sua prossima impresa, NeXT. Quel giorno, i parenti dicono  di "averlo visto piangere." L'altro Steve, Wozniak, rimase a guidare, per dodici anni, il destino della Apple, dodici anni durante i quali Apple non riuscì ad avere con sé il suo genio.


"Megalomane, impetuoso, con un ego destabilizzante e pericoloso"


La cessione del quinto delle sue parti di Apple fruttò $ 20 milioni.  Nello stesso anno, Apple deve affrontare la concorrenza da parte di IBM (Business Machine Industrial che lanciò il micro computer) e annuncia la sua prima perdita. Nel 1988, dopo tre anni di assenza dalla scena dei media, Steve Jobs, 33 anni, ritorna presentando quello che lui stesso definì “l'oggetto che cambierà il mondo".  NeXT è il suo nome. Tuttavia, non riuscirà a rivoluzionare completamente il mondo. In cinque anni venderà appena 50.000 esemplari. Jobs descritto come "megalomane, impetuoso, destabilizzante con un ego formidabile" è spesso attaccato dai critici più feroci.  Il suo sogno di creare una seconda Apple non si realizzerà. Nel frattempo tenterà di trasformare NeXT in un software cercando di competere con Microsoft.

steve_jobs_06


Dopo l'avventura NeXT, Pixar nel 1986


Nel 1986 comprò la Pixar. Intuisce che la rivoluzione informatica arriverà anche nel cartone animato e, nel 1991 firma un contratto con la Disney per produrre film. Toy Story, Monsters & Co., Alla ricerca di Nemo, Cars, Ratatouille. E Steve Jobs, che detiene ancora l'80%, è a capo di una fortuna potenziale di $ 600 milioni. Grazie alla combinazione di Pixar e Disney, diventò il principale azionista di Disney. Lui, il campione della tecnologia, prevale anche a Hollywood.


Un salario annuo di $ 1


Lo sviluppo di Internet dà una spinta a NeXT e offre nuove opportunità. Tre giorni prima di Natale nel 1996, la società èsteve_jobs_04 acquistata per $ 400 milioni (di cui 50 milioni di dollari di debito) da Apple.  Steve Jobs torna a casa. All'annuncio del suo ritorno, è esplosione di gioia in casa Apple. Bisognerà risollevare l’azienda: Apple rappresentava solo il 7% delle vendite dei PC, dopo essere stata il numero due nel 1980. La prossima versione del sistema operativo Mac OS sara' combinata con la tecnologia NeXT. L'ingresso di Microsoft nel suo capitale consentirà ad Apple di riconquistare la fiducia del mercato. Un altro passo avanti: Windows può essere installato su Mac.  Bill Gates non è più il nemico. 


E il guru è diventato una leggenda vivente


Il “Guru” più che mai entra in scena e organizza una corsa contro il tempo... e vince!  Steve Jobs diventa una leggenda vivente. Diventa un  idolo e non esita a lasciare un colloquio se il giornalista fa una domanda che non gli piace. 


Il successo commerciale 


VIDEO - La presentazione del iMac nel 1998:


Get Adobe Flash player 

Solo un anno dopo  Apple ha una nuova svolta con l'iMac.  Si tratta di un successo commerciale. Steve Jobs è il miracolo. Nel 2000, Apple è una delle aziende più redditizie. Lui pignolo e preciso controlla ogni parola dei comunicati stampa, decide tutto da solo, anche i menu. Tirannico con alcuni dei suoi ex dipendenti, è in grado di svegliare un collega di notte ...


Apple lancia la musica


VIDEO - Steve Jobs ha introdotto l'iPod nel 2001:



Get Adobe Flash player 


Nel 2001, la nuova rivoluzione, questa volta è la musica. Nel 2002, l'iPod è un successo al momento del lancio. Due anni dopo, è stata la volta di iTunes. Steve colpisce ancora. Ma nell'estate del 2004, il tuono. Jobs ha problemi di salute. In una e-mail ai dipendenti, li informa che tornerà a settembre. Steve Jobs ha il cancro al pancreas.  In realtà l'uomo sembra instancabile ma viene descritto stanco e malato anche se lui non molla ... e all'inizio del 2006, firma il matrimonio tra Pixar e Disney, diventando il maggiore azionista.  Nel 2007, il nuovo genio di Steve Jobs è l'iPhone. Il telefono non sarà mai come prima dal lancio del prodotto…


"Le notizie della mia morte sono molto esagerate"


Ma la tregua fu di breve durata. Lo stato di salute del fondatore di Apple continuerà a preoccupare. Inavvertitamente, ci sarà anche l'annuncio della sua morte nel 2008. "La notizia della mia morte è molto esagerata", ha scherzato qualche giorno dopo. Nel gennaio 2009, è costretto a prendere il congedo per malattia per sei mesi. I suoi problemi di salute sono "peggio del previsto". Egli, infatti, ha subito un trapianto di fegato. Nel corso di un’apparizione pubblica nel settembre dello stesso anno, ha ringraziato il donatore giovane, morto in un incidente stradale.

Ma ha il tempo per firmare una nuova pagina nella storia dell'informatica con il lancio del iPad nel 2010 e l'incredibile successo, ma Steve Jobs deve ritirarsi nuovamente dalla scena. Pochi dettagli, poche parole per quella terribile malattia che nel gennaio 2011 lo costringe nuovamente ad allontanarsi da casa Apple.  La sua ultima apparizione pubblica è stata il 7 giugno a San Francisco per il lancio di iCloud.

 In una lettera inviata la notte del 24-25 AGOSTO, alla comunità di Apple, ha sobriamente spiegato le sue dimissioni: "Ho sempre detto che se il giorno in cui non potevo adempiere ai miei doveri sarebbe arrivato, come capo di Apple sarei stato il primo a dirlo”…. Purtroppo, quel giorno è arrivato e Steve Jobs non è riuscito a vincere la battaglia più dura.
"Siate affamati, siate folli", parola di Steve Jobs.

Get Adobe Flash player

(Fonte foto: Apple, CNN)

Leggi anche:  


Steve Jobs, il fondatore della Apple, è morto a 56 anni. VIDEO

 


Giovedì 06 Ottobre 2011

Italia - Harry di Prisco
Italia
Italia
News - Turismo

In Dalmazia alla ricerca del mitico “corno d’oro”

Italia - Harry di Prisco
Tunisia
Tunisia
News - Turismo

Una Pasqua diversa al caldo sole della Tunisia

ITALIA - redazione ilmediterraneo
Italia
Italia
News - Cultura

Copeam: rinnovati i vertici in presenza di oltre 27 Paesi…